NUOVE FRONTIERE

E' noto da tempo che i fermenti lattici usati per la produzione di Yogurt sono diversi da quelli che colonizzano l'intestino umano. Ora i processi biotecnologici avanzati hanno permesso di ottenere la fermentazione dello Yogurt non solo tramite i tradizionali batteri ma con l'aggiunta di microrganismi di origine enterica quali il Lactobacillus acidophilus e il Bifidobacterium. I batteri di quest'ultimo genere non sono lattici ed utilizzano il fruttosio, essi compongono la massima parte della microflora intestinale dei neonati allattati con latte materno. Il Bifidobacterium inibisce la crescita di altri batteri come, ad esempio, quelli responsabili dei processi putrefattivi intestinali. Gli studiosi sono arrivati poi alla conclusione che non è la specie batterica che determina la capacità o meno di riprodursi nell'intestino, ma bensì la selezione di ceppi batterici. Concludendo quindi si può affermare che lo Yogurt del futuro sarà arricchito da ceppe batterici probiotici, capaci di svolgere una protezione mirata allo stato di salute degli individui umani.



'Governo è essere governato, ossia diretto, regolamentato, chiuso in un recinto, indottrinato, controllato, valutato, censurato, condannato da tuoi simili che non hanno né titolo, né scienza, né virtù...'
(Pierre-Joseph Proudhon)

Yogurt Forever ©1996
Versione 4.1
Giugno 2015
FRWEB ©2000